Consulto Online Clinica

Se stai pensando di sottoporti a un trapianto di capelli sicuramente avrai cominciato a chiedere timidi pareri ad amici che lo hanno già fatto, qualche informazione al tuo parrucchiere di fiducia, svariate opinioni in rete (forum e social network) a sconosciuti non ti hanno mai visto dal vivo. Tuttavia dovresti lasciar valutare il tuo caso a un chirurgo della calvizie, per avere un’ idea sul risultato che potresti ottenere partendo dalla tua situazione attuale. 

Tutte le valutazioni sono gratuite e senza alcun tipo di impegno. Per analizzare la candidatura di un aspirante paziente al trapianto di capelli, la visita dal vivo con un dottore chirurgo è sempre da considerare come prima opzione, essendo una consulenza più accurata e completa. Se però stai pensando di rivolgerti a una clinica straniera dovresti aspettare la prima data utile di quel dottore in Italia, che solitamente ha una cadenza annuale di una o due volte. Fortunatamente grazie alla moderna tecnologia oggi è possibile ottenere un feedback medico affidabile anche tramite una mail opportunamente compilata di informazioni e foto.

Consulto Online Cliniche

Informazioni Mediche

Prima di inviare la tua candidatura per un trapianto di capelli, è opportuno che il dottore conosca le tue informazioni mediche per avere maggiori dati a sua disposizione, al fine di elaborare una valutazione più precisa del tuo caso. Ecco ciò che una clinica professionale dovrebbe sempre chiederti insieme alle foto da inviare.

1. Età
Il fenomeno della calvizie ha il suo picco tra i 20 e i 30 anni, progredisce fino ai 40-50 e poi rallenta o si ferma. Tuttavia non sono da escludere casi che si manifestano dopo i 50 anni. Non esiste una giusta età per sottoporsi a un trapianto di capelli, perchè il fattore predominante è sicuramente il grado di disagio in cui ci si trova, indipendentemente da quanti anni si hanno. Un giovane che sta valutando l’intervento deve ragionare con l’idea di ripeterlo almeno una seconda volta nel corso della vita, per ritoccare e ottimizzare i risultati peggiorati da un’ulteriore caduta di capelli. Tuttavia io sconsiglio sempre agli under 25 questa opzione, salvo eccezioni ragionevoli.

2. Cause della caduta dei capelli (diagnosi di un tricologo)
Al 90% sei affetto da alopecia androgenetica, soprattutto se nella tua famiglia ci sono altri casi di calvizie. Prima di sottoporsi all’intervento chirurgico sarebbe ideale ricevere una diagnosi professionale da un dottore affidabile, ottenuta attraverso una serie di esami per analizzare le condizioni del cuoio capelluto e per comprendere la causa del problema. Qualora gli esami indicassero che la caduta dei capelli non è causata da alopecia androgenetica, il compito del medico sarà ricercare la ragione della condizione utilizzando altre misure diagnostiche. Un candidato con alopecia retrograda (Dupa) o alopecia areata ha alta probabilità di ricevere una bocciatura alla propria candidatura. Per ricevere maggiori informazioni clicca qui

3. Fase della Caduta Capelli
Se la miniaturizzazione e la perdita di capelli sono in fase attiva, al fine di ottenere un risultato più omogeneo e naturale possibile, si rende necessario contrastare tale processo tipico dell’alopecia androgenetica con una terapia ad hoc prima di procedere con l’intervento. La cura risulta utile inoltre per preparare al meglio il cuoio capelluto al trapianto di capelli.

4. Terapia Medica in Corso
Sarebbe opportuno comunicare quali farmaci stai assumendo contro l’alopecia (Finasteride e/o Minoxidil), e da quanto tempo li assumi, per chiarire ai dottori se la situazione dei capelli miniaturizzati è migliorabile o meno.

5. Disturbi al cuoio capelluto
Psoriasi, dermatite seborroica, fenomeni infiammatori, desquamazione, forfora o altre problematiche legate ai capelli possono compromettere il risultato dell’intervento. Ideale sarebbe appurare uno di questi disturbi attraverso la videodermascopia, un esame microscopico dei capelli e del cuoio capelluto eseguito con un biomicroscopio a fibre ottiche collegato a un computer. L’esame si esegue durante una visita tricologica e permette di valutare direttamente attraverso un ingrandimento le condizioni della cute e del cuoio capelluto. Per ricevere maggiori informazioni clicca qui

6. Precedente trapianto capelli
Un intervento dimuisce la disponibilità della zona donatrice del 30%. Spesso in caso di team inesperti e poco affidabili le percentuali sono molto più alte e l’area risulta essere sensibilmente impoverita (over-harvesting). Per questo motivo è necessario comunicare i dati precisi delle precedenti operazioni, per ricevere una valutazione più trasparente possibile.

7. Condizioni di salute
Eventuali patologie o allergie di cui soffri o l’assunzione regolari di farmaci richiede talvolta maggiore attenzione o talvolta modiche al protocollo chirurgico standard, per questo è importante farne segnalazione ai dottori. La fobia del sangue o delle siringhe, o la sincope vasovagale ad esempio potrebbe portare al rifiuto della propria candidatura.

Documentazione Fotografica

Devi scattare almeno 5 fotografie per richiedere la valutazione del tuo caso.

Per valutazione tecnica FUE (Follocular Unit Extraction) 

1. Foto Frontale: area frontale della testa ben visibile

2. Foto Profilo Destro: tempia destra, area occipitale destra e area parietale destra ben visibili

3. Foto Profilo Sinistro: tempia sinistra, area occipitale sinistra e area parietale sinistra ben visibili

4. Foto dall’alto: area superiore della testa ben visibile

5. Foto posteriore: area occipitale della testa ben visibile

Per valutazione della Densità Donor

Se la capigliatura della zona donatrice non è corta/rasata andrebbe fatta una verifica della sua densità, effettuando tre scatti aggiuntivi con un pettine.

6. Foto Densità Area Occipitale: pettina che alza il cuoio capelluto a metà altezza della zona posteriore del capo

7. Foto Densità Area Occipitale e Parietale Sinistra: pettine che alza il cuoio capelluto poco sopra l’orecchio sinistro

8. Foto Densità Area Occipitale e Parietale Destra: pettine che alza il cuoio capelluto poco sopra l’orecchio destro

Per valutazione tecnica BHT (Body Hair Transplant)

Se stai pensando di sottoporti a un’integrazione BHT, che prevede il prelievo di unità follicolari da barba e/o da petto, dovrai aggiungere altre due immagini.

1. Foto della Parte Inferiore del Mento ben visibile (barba) 

2. Foto Intera Frontale del Torace ben visibile (petto)

Le immagini fotografiche devono essere scattate senza flash, da una distanza di meno di un metro e con luce naturale del giorno, per garantire qualità e nitidezza alle immagini. 

Una cosa molto importante è cercare di mostrare chiaramente le zone diradate o calve e non di nasconderle con improbabili pettinature.

Le tue informazioni e le tue fotografie sono trattate in modo confidenziale, per questa ragione è sempre meglio inviare le immagini a volto scoperto. In questo modo i dottori possono valutare le proporzioni del volto, l’altezza della hairline attuale e altre importanti variabili.

Io consiglio di farti scattare le foto da qualcuno, perchè la fotocamera frontale di un cellulare ha sempre una maggiore risoluzione di quella posteriore. In alternativa puoi utilizzare l’autoscatto, appoggiando il cellulare su una mensola o su un mobile alto.

Guida Foto #HTCoach

Per ricevere maggiori informazioni su come ottenere correttamente gli scatti per la tua valutazione scarica la Guida Foto #HTCoach iscrivendoti all’Area Riservata del sito o alla Community Facebook.

Attraverso questo documento ti istruirò per creare un ottimo report fotografico utile a descrivere la tua attuale situazione. Come suggerisco spesso, potrai aiutarti con alcuni accessori come il Trepper o il Selfie Stick: investire pochi euro prima di spenderne tanti in più per un intervento chirurgico credo sia una mossa saggia. L’oggetto ti tornerà comunque utile in qualsiasi altra occasione, magari in un futuro viaggio in cui vorrai sfoggiare la tua nuova chioma!

Puoi utilizza le indicazioni di questo documento per individuare il luogo ideale della tua casa dove scattare, che dovrà rimanere lo stesso per le future foto di controllo che ti chiederà la clinica. Puoi utilizzare lo stesso iter per registrare la tua situazione di partenza prima di iniziare una terapia farmacologica e verificare nei mesi successivi i progressi ottenuti.

Responso

Il documento di valutazione credo sia il biglietto da visita della della clinica a cui ci si rivolge. Ecco le informazioni che dovrebbero comporre un report perfetto e professionale, da ricevere possibilmente come allegato PDF (via mail o instant messaging) e non con un breve testo in una conversazione Whatsapp. 

1. Numero Unità Follicolari (e non Bulbi!)
Il primo dato da ricercare è l’indicazione di un range (quantità minima e massima) prelevabile di unità follicolari. Un dato più completo prevederebbe l’indicazione dei relativi bulbi (capelli) ottenibili. Essendoci una media di 2,25 bulbi in una unità follicolare di un uomo caucasico, teoricamente basterebbe moltiplicare il numero delle unità follicolari per 2,25. Ecco un esempio di un’indicazione completa.

La tua zona donatrice è una risorsa ottima per un Trapianto di Capelli: sarebbe possibile prelevare un range tra 3000 e 3200 unità follicolari, corrispondenti a circa 6750 bulbi.

(3000 x 2,25 = 6750)

Questa ipotesi verrà smentita o confermata durante la Consultazione Pre Operatoria con uno dei dottori in clinica. Resta inteso che la reale qualità dei bulbi e le effettive quantità di unità follicolari ottenibili possono essere stabilite solo durantela Fase di Prelievo, in cui si risconteranno i fattori utili a una più corretta definizione: tipo di pelle, lassità dello scalpo, sanguinamento più o meno intenso, forma e lunghezza dei follicoli. 

Nessuna valutazione fotografica garantisce l’esatto numero di unità follicolari che sarà estratto e trapiantato durante l’intervento, pertanto il documento di valutazione ricevuto va considerato come una stima, la cui quantità potrebbe anche aumentare o diminuire.

2. Aree su cui Intervenire
Il report dovrebbe indicare su quali zone il chirurgo prevede di intervenire durante la sessione d’intervento, specificando quelle su cui preferirebbe concentrarsi per un infoltimento maggiore a discapito di un altro minore. Si considerano aree di interesse dell’operazione la zona frontale della testa (front) su cui si esegue normalmente anche la creazione di una nuova hairline, la zona centrale della testa (mid-scalp/top) e la zona corrispondente all’apice dello scalpo (vertex). 

3. Numero di Interventi utili alla Copertura
Considerando la scala Norwood, è chiaro che il paziente potrà risolvere con un intervento una situazione compresa tra il grado I e il grado IV, ma dovrà sottoporsi molto probabilmente a due interventi per una situazione compresa tra grado V e grado VII, per coprire le zone rimaste diradate/calve o per implementare la densità generale della chioma.

4. Offerta Economica
La valutazione deve riportare il preventivo dei costi da affrontare, con la specifica dettagliata dei costi fissi, dei costi variabili, dei servizi inclusi e di quelli non inclusi, delle possibili tariffe optional e le modalità di pagamento accettate. In presenza di uno o più pacchetti all-inclusive, la nota dovrebbe includere le descrizioni delle voci incluse e non incluse nel costo finale di ognuno di essi.

Seconda Opinione #HTCoach

Per second opinion si intende il ricorso al parere di altra clinica o dottore al fine di confrontare, confermare o rivalutare una prima valutazione ricevuta. Tutti gli aspiranti pazienti hanno il diritto di richiedere un secondo parere soprattutto quando sono di fronte a una decisione importante come un trapianto di capelli. In queste situazioni la persona coinvolta, insieme ai suoi familiari o alla propria compagna, sente la necessità di fare chiarezza, di avere anche un conforto morale. Non può e non deve essere quindi considerato un lusso poter avere un secondo parere medico, specie se si ha la possibilità di ottenerlo con molta facilità grazie ai mezzi di comunicazione moderni. 

Non è detto che devi fermarti a due valutazioni, solitamente una persona arriva anche ad avere sul tavolo ben cinque valutazioni, l’importante è saper riconoscere quelle giuste da quelle sbagliate. 

Per richiedere un parere medico puoi scaricare il Modulo Valutazione #HTCoach nell’Area Riservata del sito.

La valutazione che ti invierò ovviamente non sarà redatta dal sottoscritto, ma dal Dr. Mehmet Erdogan e dal Dr. Gokay Bilgin, i dottori con i quali collaboro da anni e che non hanno certo bisogno di presentazioni in questa sezione. Il servizio garantirà una corsia preferenziale per ricevere il documento in tempi più brevi rispetto agli standard. 


Resta aggiornato sui canali Hair Transplant Coach:
Community 
Facebook
Instagram
Youtube